Voglio un’auto come Steve McQueen

E’ proprio il caso di dirlo: vuole una vita spericolata il milionario che ha deciso di acquistare l’ultima automobile di Steve McQueen per un valore dieci volte superiore a quello di mercato. E non parliamo di spiccioletti: la Porsche 930 in questione è stata valutata per 150mila dollari, mentre all’asta che si è svolta in questi giorni in California il prezzo di vendita è stato di 1,75milioni, come riporta il sito del Corriere della Sera.

Si tratta di un modello ordinato dal turbolento attore nel 1976, quattro anni prima della sua morte: le case automobilistiche ricevevano spesso le sue richieste di modelli personalizzati, ma questo è davvero speciale, non solo perchè è stato l’ultimo della sua vita, ma anche perchè ha delle caratteristiche notevoli e uniche.

A partire dal colore, appositamente studiato da Porsche, lo Slate Grey. Per i più appassionati ecco qualche altro dettaglio tecnico: motore 3.0 litri turbo flat-six, cambio manuale a quattro rapporti, interni neri, cerchi in lega e 234 cavalli.

E se non basta ecco il tocco che solo Steve McQueen poteva dare a questo veicolo: un pulsante nascosto che l’attore utilizzava durante le gare di velocità che correva a Los Angeles e che serviva a spegnere le luci posteriori nel caso arrivasse la polizia. Altra nota curiosa per gli amanti della vita spericolata del mito degli anni ‘60: fu proprio su questa auto che il figlio dell’attore imparò a guidare da solo e di nascosto dal padre, via per lavoro e poi segretamente consapevole dell’abitudine del quindicenne di rubare il suo bolide. L’auto è appartenuta, per la cronaca, anche al figlio di Dean Martin e parte del ricavato dell’asta è stato devoluto alla casa di accoglienza “The Boys Repubblic”, la stessa che ospitò proprio Steve McQueen negli anni ‘40 per salvarlo da una giovinezza tutt’altro che facile.

Posted under automobili, curiosità

Questo post è stato scritto da admin in data Agosto 20, 2015

Tags: , , ,

All’asta la Ferrari (abbandonata) di Alain Delon

Mettete una fattoria abbandonata in Francia, una collezione di 60 esemplari di auto d’epoca e una Ferrari 250 Gran Turismo SWB California Spider del 1957 che vale 12 milioni di euro e appartenuta ad Alain Delon: ecco gli elementi per una storia ai limiti dell’incredibile. Qualcuno ipotizza si tratti di una trovata pubblicitaria, ma le auto esistono veramente e a febbraio saranno battute all’asta a cifre esorbitanti, pertanto vale la pena di parlarne.
Si narra che nelle campagne francesi, a Saint Gervais La Foret, sia stata scoperta una collezione di auto, circa sessanta, abbandonate sotto tettoie e in garage ricoperte da pile di giornali e ben conservate. Tra queste figura anche la Ferrari che appartenne a uno dei primi sex symbol del cinema mondiale, Alain Delon. Si tratta della collezione privata di Roger Baillon che stava mettendo insieme diverse vetture per poter fondare un museo. Una volta scomparso, gli eredi hanno lasciato quest’immensa fortuna in uno stato di totale abbandono, fino alla scoperta di due giovani che hanno deciso di recuperare il patrimonio nascosto nel cuore della Francia.
La Ferrari di Delon, che si trovava in uno dei garage, fa parte di una serie limitata di 55 esemplari ed è caratterizzata da fari con carenatura in plexiglass, freni a disco (che allora non erano così diffusi) e un motore V12 da 280 cavalli. Solo un anno fa l’attore aveva venduto un’altra Ferrari Testarossa con un valore di mercato da 80 mila euro, ma battuta all’asta per 171.500 euro. La stima per questo esemplare ritrovato fa girare la testa e ammonta a 12 milioni di euro, consacrando la vettura come l’esemplare più caro di quella serie.

Posted under automobili, curiosità

Questo post è stato scritto da admin in data Gennaio 26, 2015

Tags: , , , ,

otc allergy medicine cialis nabp pharmacy tadalista 20