Vacanze in auto col cane. Ecco come fare

In queste settimane migliaia di italiani partono per le vacanze e tanti porteranno con sé anche i loro amici a quattro zampe. Chiunque abbia mai viaggiato con un cane, però, sa per esperienza che non si tratta di una cosa semplice; ecco che in aiuto dei vacanzieri cinofili arriva un breve vademecum che consentirà di raggiungere la destinazione finale senza stress, tanto del padrone quanto del cane. Intanto partiamo dal mezzo di trasporto; soprattutto per i cani di taglia maggiore, l’automobile va preferita perché meno stressante rispetto a quello che potrebbe essere un viaggio fatto in nave o in aereo; il codice della strada, peraltro, consente il trasporto dei cani in automobile, ma bisogna prendere alcune precauzioni. Mai, specie nei viaggi lunghi, lasciare il cane libero di muoversi nell’abitacolo o nel portabagagli; sia perché potrebbe disturbare il conducente, sia perché potrebbe farsi male. Anche gli umani indossano le cinture di sicurezza, nel caso dei cani va scelto un trasportino rigido, di dimensioni adeguate all’animale. Nonostante quello che molti pensano, gli animali amano i trasportini, che sono considerati da loro come una cuccia, ma bisogna farglieli conoscere gradualmente; è bene comprarli prima, portarli a casa e fare in modo che il cane ci si abitui in maniera graduale. Attenti anche al mal d’auto. I cani ne soffrono e manifestano questa insofferenza in maniera diversa da noi; non solo col vomito, ma anche con un’agitazione o una salivazione eccessiva. Se il vostro amico a quattro zampe dà segnali di questo tipo meglio fare una sosta e farlo calmare. Per cercare di limitare al massimo i malesseri da viaggio si possono usare anche farmaci specifici, come per gli esseri umani, e far viaggiare l’animale a stomaco quasi vuoto. Bisogna anche considerare di fare una pausa ogni due ore di viaggio circa in modo che il cane possa sgranchirsi, tenere nell’abitacolo una temperatura fresca, ma non polare e, ultimo, ma non meno importante, ricordarsi di farlo bere. Ecco, ora siete pronti per un bel viaggio con il vostro amico.

Posted under Uncategorized, automobili, curiosità, sicurezza stradale

Questo post è stato scritto da admin in data Agosto 5, 2014

Tags: , ,

1000 morti ogni anno per i colpi di sonno

I dati sono stati resi pubblici nei giorni scorsi dalla Fondazione per la Ricerca e la Cura di Disturbi del sonno per tramite del suo Direttore Scientifico, il dottor Francesco Peverini e l’occasione era quanto mai adeguata visto che si trattava del battesimo pubblico del Centro Multidisciplinare dedicato alla ricerca su e cura dei distubi del sonno che ha cominciato la sua attività a Firenze; ogni anno sono circa 1.000 le persone che perdono la vita in incidenti causati dai troppo sottovalutati colpi di sonno. A questi si sommano altri 120.000 individui che, fortunatamente, non arrivano alla morte, ma rimangono comunque feriti, anche in modo grave, in sinistri legati, appunto a cali di attenzione o chiusura delle palpebre causati dal sonno.

Il centro inaugurato a Firenze è il secondo operante in Italia - il primo è già operativo da qualche tempo a Roma - e come quello attivo nella capitale, non si occuperà solo dei colpi di sonno, ma anche di altre patologie legate in qualche modo a quelle che, in termini scientifici, vengono definite apnee notturne o OSAS. Fra queste patologie alcune sono potenzialmente mortali come ictus o infarti. Fra gli obiettivi del centro anche il monitoraggio costante della situazione sanitaria dei professionisti della guida i quali, ormai è una certezza, sono accomunati da alcuni disturbi come il diabete o l’obesità, evidentemente legati al loro lavoro.

Gli autotrasportatori sono spesso costretti ad un regime di vita ed alimentare irregolare e la conseguenza è l’insorgere di patologie come quelle evidenziate nello studio e di un numero elevato di apnee notturne. Controllare la loro salute, quindi, consentirebbe non solo di ridurre il numero di incidenti e morti sulle strade, ma anche di ridurre i costi di assistenza sanitaria.

Posted under Uncategorized, curiosità, incidenti, sicurezza stradale

Questo post è stato scritto da admin in data Luglio 10, 2014

Tags: , , ,

otc allergy medicine cialis nabp pharmacy tadalista 20