Ogni veicolo a motore deve essere assicurato con la polizza RC auto.

Ricordati che circolare con un veicolo non assicurato comporta il sequestro del veicolo, una sanzione fino a lire 4.320.000 (euro 2235) e l’obbligo di risarcire personalmente i danni eventualmente provocati agli altri.

ATTENZIONE: il mancato pagamento del premio nei termini previsti equivale ad essere privi di assicurazione.

Con la polizza RC auto è l’assicuratore che paga agli altri (i cosiddetti terzi), i danni loro provocati dal veicolo assicurato per responsabilità del conducente, nei limiti della somma indicata in polizza (il cosiddetto massimale).

La legge prevede un limite minimo di 1 miliardo e 500 milioni di lire (euro 775887) che, ad esempio in caso di danni a più persone, può risultare insufficiente; in tal caso sarai tu a dover risarcire ai terzi il danno eccedente.

Ricordati che puoi aumentare il massimale con un piccolo costo aggiuntivo.

Sappi inoltre che la polizza auto copre anche i danni subiti dai tuoi passeggeri, limitatamente a quelli fisici, nei sinistri avvenuti per responsabilità del conducente del tuo veicolo. Non copre invece quelli subiti dal conducente stesso.

Ci possono però essere casi (indicati in polizza come esclusioni) in cui l’assicuratore, pur dovendo risarcire il terzo danneggiato, ha diritto di essere da te rimborsato della somma pagata. Si tratta normalmente di casi in cui la circolazione non avviene nel rispetto di alcune disposizioni di legge.

Ad esempio:
• se il conducente responsabile del sinistro è privo di valida patente; • nel caso di danni ai passeggeri se il loro numero è superiore a quello previsto nel libretto di circolazione; • se il conducente, al momento del sinistro, guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Ricordati quindi di leggere attentamente le esclusioni previste dalla polizza.

ATTENZIONE: in seguito alla liberalizzazione dei mercati e delle tariffe, sono state ampliate le formule di “personalizzazione” delle polizze, che adattano le garanzie ed il loro prezzo al tipo di veicolo, alle caratteristiche personali dell’assicurato e al numero di sinistri. Sappi, quindi, che utilizzare il veicolo a condizioni diverse da quelle concordate con l’assicuratore e riportate nel contratto oppure aver fatto dichiarazioni inesatte o incomplete, può comportare da parte tua l’obbligo di rimborsare all’assicuratore, in tutto o in parte, la somma che ha pagato a causa di un sinistro.

Nella categoria assicurazione, automobili

Questo post è stato scritto da admin in data Agosto 28, 2008

Tags:

Commenti sono chiusi.

Altri articoli

otc allergy medicine cialis nabp pharmacy tadalista 20